3:19 pm - venerdì febbraio 25, 3848

Crisi e Commissario, la FaiCisl interviene sull’ex Valle Lao

159 Viewed Giuseppe Miraglia 0 respond

Nota stampa FAI CISL

Oggetto: Richiesta intervento urgente.
La condizione attuale del Consorzio di Bonifica integrale dei bacini del tirreno cosentino di Scalea vede i dipendenti consortili in agitazione permanente per rivendicare il legittimo pagamento delle mensilità pregresse.
Ad oggi si registra il blocco degli ingressi alla sede del Consorzio in una situazione ingestibile ed in uno stato di assoluto stallo anche per i circa 320 lavoratori Forestali.
Ciò rende problematica, fra l’altro, la gestione degli adempimenti dei forestali a servizio dell’Ente soprattutto nella fase di progettazione e realizzazione delle opere da porre in essere. Naturalmente ciò ritarda notevolmente anche l’invio dei progetti alla Regione e conseguentemente l’ottenimento degli emolumenti degli stessi forestali è seriamente a rischio.
In più come naturale conseguenza gli uffici a cui i forestali sottendono il loro lavoro sono privi di supporto e pertanto diventa difficile anche poter usufruire di un normale giorno di ferie o permesso.
Nell’esprimere la massima solidarietà nei confronti dei dipendenti consortili e delle loro famiglie la FAI CISL di Cosenza chiede con la massima urgenza interventi risolutivi delle problematiche evidenziate, al fine di assicurare un minimo di operatività e funzionalità dell’Ente.
La FAI esprime forte preoccupazione per il clima di tensione che potrebbe portare il perdurare del blocco delle attività e il conseguente prevedibile ritardo nella predisposizione degli atti necessari alla elaborazione delle paghe e alla corresponsione di salari e stipendi ai dipendenti forestali.
IL SEGRETARIO GENERALE FAI_CISL
Giuseppe Lavia

Liberi e Uguali, il tour elettorale parte da Tortora

Ordine pubblico a Praia, per il MeetUp ordinanza vergognosa

Related posts