11:43 pm - domenica maggio 20, 2018

Tari a Lauria, sconto per il compostaggio

268 Viewed Giuseppe Miraglia 0 respond

Lauria: nota dei consiglieri Boccia e Zaccagnino per ridurre la bolletta Tari

LAURIA – Una proposta a quattro mani per estendere la platea dei contribuenti che possono godere di una riduzione della bolletta TARI. L’iniziativa è frutto del lavoro dei consiglieri comunali Fabrizio Rocco Boccia del (Psi) e Donato Zaccagnino in quota (Pd), approvata tra l’altro nel corso del Consiglio comunale del 18 dicembre scorso.

Nello specifico, i due hanno proposto una modifica dell’Allegato B con riferimento all’articolo 24 del Regolamento che disciplina la (I.U.C), nella parte che riguarda le modalità di concessione delle riduzioni per le utenze domestiche che praticano il compostaggio.

Attualmente, c’ è la riduzione del 15% sulla parte variabile della tariffa solo per le utenze che richiedono una compostiera all’Ufficio Ambiente o che utilizzano una compostiera di proprietà.

Con l’approvazione della proposta, invece è possibile ottenere riduzioni sulla parte variabile della tariffa anche per le utenze che praticano il compostaggio attraverso cumuli o fosse.
In effetti numerose famiglie residenti nelle numerosissime contrade di Lauria non producono rifiuto organico, perché esso viene utilizzato per concimare i terreni coltivati ma in ogni caso è smaltito in fosse o cumuli.

Ma come si accede allo sgravio? L’utente dovrà recarsi all’Ufficio Ambiente del Comune e presentare la richiesta di concessione della riduzione compilando il modello “Dichiarazione per il riconoscimento del compostaggio domestico” entro il 31 marzo di ogni anno nel caso in cui la proponesse per la prima volta.

La proposta è stata sviluppata in linea con gli obiettivi del “Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti”, approvato dal Consiglio Regionale il 30 dicembre 2016, e tenendo conto degli accorgimenti necessari per una buona pratica del compostaggio domestico.

I consiglieri Boccia e Zaccagnino hanno presentato ed illustrato una brochure, dal titolo “compostiamo”, che costituisce un manuale pratico per il riciclaggio degli scarti organici prodotti in ambito domestico e che riporta, sinteticamente, le modalità di compostaggio domestico, i consigli pratici e gli accorgimenti necessari al fine di evitare anche inconvenienti igienico-sanitari.

Oltre a consentire la riduzione dei rifiuti, il compostaggio domestico, svolge una importante funzione educativa in quanto crea nel cittadino un meccanismo indotto per cui associa ad una attività hobbistica un comportamento responsabile. Basta pensare all’impatto positivo sull’ambiente (trasporto e smaltimento) e alla riduzione dei volumi nelle discariche

“Questa proposta – affermano gli esponenti dell’assise di Lauria – è molto utile ai fini di una efficace politica di gestione dei rifiuti. La certificazione del rifiuto organico smaltito in casa aiuta infatti ad aumentare la percentuale di differenziata, diminuendo i costi generali del servizio e comportando di conseguenza ulteriori riduzioni per le tasche dei cittadini. Inoltre, questa deliberazione, potrà essere di esempio anche per gli altri Comuni della Regione Basilicata, con simili caratteristiche morfologiche”.
.

Allievi Digiesse-De Giorgio, vittoria contro lo Sportime

Pd Calabria, i papabili per le Elezioni 2018

Related posts