3:13 pm - lunedì dicembre 16, 0052

Unione lucana lagonegrese, il vertice a Carlomagno

809 Viewed Giuseppe Miraglia 0 respond

Domenico Carlomagno nuovo presidente dell’Unione Lucana del Lagonegrese

Avvicendamento alla presidenza dell’Unione Lucana del Lagonegrese. Lunedì pomeriggio, nella sede dell’ente a Lauria, il consiglio dell’Unione ha eletto all’unanimità nuovo presidente Domenico Carlomagno, sindaco di Nemoli. Carlomagno subentra al sindaco di Maratea Domenico Cipolla e come previsto dallo statuto resterà in carica per un anno.
«Il voto unanime dei Consiglieri dell’Unione mi onora e mi investe di una grande responsabilità nei confronti del territorio – ha dichiarato Carlomagno – Sarò impegnato costantemente per confermare l’Unione come risposta alle esigenze delle comunità, in grado di accompagnare processi di trasformazione sociale ed economica, capace di migliorare i servizi e innescare processi di innovazione e crescita».
Il rafforzamento politico e istituzionale dell’Unione per poter dare risposte al territorio, è stato il tema dominante della discussione nel corso del consiglio. L’Unione ha recepito al momento due deleghe: Catasto e Statistica, ma non presenta le condizioni organizzative e finanziarie necessarie per portarle avanti. Da qui la necessità di rivedere la programmazione e dotarsi di una struttura organizzativa in grado di gestire le funzionalità.
Il lavoro della Giunta dell’Unione, ha spiegato il neo eletto presidente Carlomagno, va proprio in questa direzione. «Con una delibera della Giunta dell’Unione approvata nei giorni scorsi – ha evidenziato Carlomagno – abbiamo confermato la volontà di sviluppare un percorso di gestione associata delle funzioni per migliorare l’erogazione e la gestione dei servizi».
Le funzioni da trasferire a breve, individuate dalla Giunta dell’Unione, sono le attività di pianificazione di protezione civile e di coordinamento dei primi soccorsi, l’edilizia scolastica (per la parte non attribuita alla competenza delle Province), l’organizzazione e gestione dei servizi scolastici.
L’Unione infine, ha chiuso Carlomagno, chiederà alla Regione Basilicata un contributo sulle spese generali di funzionamento e l’assegnazione funzionale del personale della ex Comunità Montana del Lagonegrese impiegato oggi sull’Area Programma Lagonegrese Pollino, la Provincia e la Regione.

Terreni in località Castagnareto di Lagonegro, precisazioni della Regione per la costruzione dell’ospedale unico

La Marina Militare a Praia, l’informazione e l’orientamento per gli studenti

Related posts