8:50 pm - martedì ottobre 17, 2017

Demanio a Santa Maria del Cedro, libero accesso ai cittadini

323 Viewed Martino Ciano 0 respond

Le aree demaniali sgombere da tutte le recinzioni. La Procura dispone che le aree siano rese accessibili ai cittadini.

SANTA MARIA DEL CEDRO – “Con provvedimento del tre ottobre scorso, notificato in data odierna, il Procuratore della Repubblica di Paola, accogliendo l’istanza del custode, ovvero, del sindaco del Comune di Santa Maria Del Cedro, ha disposto che i varchi di accesso alle aree indicate nel provvedimento di sequestro siano lasciati aperti”.
Questo è quanto ci viene comunicato dal sindaco di Santa Maria del Cedro, Ugo Vetere, in merito alla battaglia per il recupero delle aree demaniali occupate abusivamente. Un’ennesima vittoria per il primo cittadino e la sua squadra di governo, che si sono buttati in questa lotta senza quartiere.
“Il sindaco, da pochi giorni anche responsabile dell’ufficio della Polizia Municipale – continua il comunicato – ha trasmesso il sopra citato provvedimento all’ufficio tecnico comunale, che a giorni adotterà quanto dovuto. Si aggiunge, infine, che l’ufficio di Procura, che ha nominato un proprio ausiliario, ha in itinere l’adozione di ulteriori provvedimenti anche nei confronti degli altri soggetti che occupano senza titolo le aree demaniali”.
Insomma la battaglia non si ferma, questo è solo un primo passo. Già nelle precedenti interviste rilasciate alla nostra emittente, il sindaco Ugo Vetere aveva chiarito la sua posizione in merito alla vicenda, ribadendo in più occasioni che avrebbe continuato per la sua strada. Il fatto che la magistratura abbia finalmente accolto le istanze del Comune, dimostra che c’è finalmente sinergia tra le istituzioni.
“L’amministrazione comunale, nell’esprimere vivo apprezzamento per l’operato della Magistratura – conclude la nota – è certa che a breve, anche per le altre occupazioni di aree demaniali senza titolo, l’ufficio della Procura adotterà i dovuti provvedimenti. Provvedimenti che si rendono necessari per portare a termine opere sognate dalla comunità da tempo immemore, in primis, il completamento del lungomare cittadino”.

Consiglio comunale di Tortora, Praino: “Questa la mia verità”

Ordigno al Metastasio di Scalea, una ferita alla volontà di sapere

Related posts