8:48 pm - martedì ottobre 17, 2017

Ordigno a Santa Maria del Cedro, Vetere chiede più controlli

144 Viewed Martino Ciano 0 respond

Un ordigno esplode a Santa Maria del Cedro. Strage evitata solo per caso. Il sindaco Ugo Vetere chiede più controlli.

CRONACA – Santa Maria del Cedro, via delle Viole, ore ventuno e trenta. La tranquillità del borgo tirrenico viene interrotta dall’esplosione di un ordigno piazzato davanti al portone di una palazzina di due piani.
Al momento della deflagrazione una famiglia al completo, con tre bambini, sta cenando; mentre il responsabile di uno studio tecnico sta lasciando il suo ufficio.
Poteva essere una strage, fortunatamente, nulla di grave. Certamente, resta la paura per un gesto criminale.
Un atto intimidatorio in piena regola, sul quale stanno indagando i Carabinieri della Compagnia di Scalea, agli ordini del capitano Nardone. Sul caso è intervenuto anche il sindaco di Santa Maria del Cedro, Ugo Vetere, che da tempo chiede più controlli sulla sua cittadina e sull’Alto Tirreno in generale.

Marlane Bis, l’area è di nuovo sotto sequestro

E’ morto Pierino Accurso, forza dell’Accademia “Europa 2000”

Related posts